Snals Emilia Romagna Sede Regionale Snals Emilia Romagna
Sede Regionale SNALS
 
   oggi è Martedì 16 Ottobre 2018, 04:03, ci sono 16 utenti connessi
Visitatori: 1623663   
 
 
 Home
 News nazionali
 News regionali
 L'opinione del Segretario Regionale
 Organi statutari regionali
 Convocazioni degli organi statutari
 Orari di consulenza
 Link utili
 Contatti
 Le notizie dalle Province
 Segreteria regionale Confsal
 Login
News del 14/05/2018

Titolo: Contratto dirigenza scolastica

     AVVIO DELLE TRATTATIVE ALL’ARAN PER IL RINNOVO DEL CCNL DIRIGENZA AREA ISTRUZIONE E RICERCA

Si è svolto oggi all’ARAN il primo incontro per l’avvio delle trattative per il rinnovo del CCNL DIRIGENZA dell’area istruzione e ricerca.

Ha introdotto i lavori il presidente dell’Aran, dott. Sergio Gasparrini, che ha ripreso i contenuti dell’atto di indirizzo ed ha auspicato una rapida conclusione delle trattative. Ha posto poi l’attenzione sull’aspetto principale del rinnovo, ovvero sull’avvio dell‘armonizzazione definitiva delle retribuzioni dei dirigenti scolastici a quelle degli altri dirigenti dell’area.

Facciamo il punto sulle risorse disponibili per il rinnovo contrattuali.

Innanzitutto esistono le risorse di cui all’accordo del 30 novembre 2016 che prevedono aumenti medi del 3,48% per tutti i lavoratori del pubblico impiego.

Esistono poi le risorse stanziate dalla legge 107/2015. Il comma 86 della Legge 107/2015 infatti dispone “In ragione delle competenze attribuite ai dirigenti scolastici, a decorrere dall'anno scolastico 2015/2016 il Fondo unico nazionale per la retribuzione della posizione, fissa e variabile, e della retribuzione di risultato dei medesimi dirigenti è incrementato in misura pari a euro 12 milioni per l'anno 2015 e a euro 35 milioni annui a decorrere dall'anno 2016, al lordo degli oneri a carico dello Stato. Il Fondo è altresì incrementato di ulteriori 46 milioni di euro per l'anno 2016 e di 14 milioni di euro per l’anno 2017 da corrispondere a titolo di retribuzione di risultato una tantum”.

Le risorse stanziate a regime comportano un aumento del Fondo Unico Nazionale (FUN) di 37 milioni di euro per il 2018, 41 milioni per il 2019 e 96 milioni dal 2020.

Lo Snals-Confsal si adopererà per far utilizzare la maggior parte delle risorse nel triennio di validità del CCNL.

Il Presidente dell’Aran ha poi indicato il metodo di lavoro per sezioni contrattuali che è stato condiviso da tutte le organizzazioni sindacali presenti, comprese quelle rappresentative dei settori Ricerca e Afam.

Le OO.SS. presenti hanno fatto cenno alle priorità della categoria: equiparazione, regolazione contrattuale dei vari aspetti della funzione dirigenziale, ecc..

Lo Snals-Confsal ha posto l’accento sull’esigenza di una reale equiparazione interna ed esterna alla categoria dei dirigenti scolastici e sulla necessità di riportare alla contrattazione i temi della valutazione, della formazione e della mobilità.

Lo Snals-Confsal ha, altresì, posto anche l’esigenza di potenziare le potestà della contrattazione nazionale sui criteri di individuazione delle funzioni dirigenziali e sulla corrispondente definizione e remunerazione delle fasce di complessità delle istituzioni scolastiche, anche al fine di riconoscere il maggior lavoro svolto dai dirigenti scolastici. Lo Snals-Confsal ha chiesto poi di trovare le risorse necessarie per la remunerazione delle reggenze senza ulteriori decurtazioni dei fondi per la remunerazione della retribuzione di risultato.

Il presidente dell’Aran ha acquisito le nostre prime indicazioni ed ha aggiornato la riunione alla prossima convocazione.

Lo Snals-Confsal presidierà il tavolo contrattuale con tutta l’attenzione possibile per tutelare le sacrosante richieste dei propri iscritti e di tutta la categoria.

 


 
Inizio pagina Torna indietro
 
© 2010 SNALS Sede Regionale Emilia Romagna- Tutti i diritti sono riservati.
La sede regionale dello SNALS non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto
Ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 5.5 (800 x 600) - Webmaster