Snals Emilia Romagna Sede Regionale Snals Emilia Romagna
Sede Regionale SNALS
 
   oggi è Sabato 19 Settembre 2020, 23:05, ci sono 60 utenti connessi
Visitatori: 1779935   
 
 
 Home
 News nazionali
 News regionali
 L'opinione del Segretario Regionale
 Organi statutari regionali
 Convocazioni degli organi statutari
 Orari di consulenza
 Link utili
 Contatti
 Le notizie dalle Province
 Segreteria regionale Confsal
 Login
News del 16/09/2020

Titolo: Scuola avvolta nella nebbia

 

 

*    SCUOLA: SERAFINI (SNALS-CONFSAL) “IL PERCORSO DELLA SCUOLA È AVVOLTO NELLA NEBBIA”

 

logo nuovo Snals

                                                         COMUNICATO STAMPA

 

 

SCUOLA: Serafini (SNALS-Confsal) “Il percorso della scuola è avvolto nella nebbia”

 

Roma, 16 sett. 2020    “Le scuole sono riaperte nella maggior parte delle regioni. Ma non tutte sono potute ripartire il 14 settembre e non per la concomitanza con le elezioni amministrative, ma per mancanza di condizioni”. Lo afferma Elvira Serafini, Segretario Generale dello Snals-Confsal, nel corso della videoconferenza stampa “La scuola: la realtà del rientro”, indetta oggi dai cinque sindacati rappresentativi del comparto.

L’impegno del Governo è stato tardivo e sotto molti aspetti insufficiente rispetto alle necessità di una situazione senza precedenti. “Soprattutto sul piano del personale i conti non tornano – afferma Serafini - l’organico aggiuntivo per l’emergenza Covid rappresenta un incremento dell’organico scolastico pari a circa il 10% e che certo non copre le necessità reali delle istituzioni scolastiche. Il problema principale delle scuole non è il ritardo nell’arrivo dei banchi, ma che il percorso delle scuole è avvolto in banchi di nebbia”.

Non torna il conto neanche sulle immissioni in ruolo: sono 22.500 sui circa 85.000 posti autorizzati dal Mef e rappresentano il 26,5%, che è una percentuale molto peggiore rispetto al precedente anno scolastico, quando, senza alcuna pandemia, le assunzioni rappresentarono una percentuale del 39,6% (21.236 assunzioni su un contingente di 53.627 posti). Si poteva fare di più.

I problemi riguardano anche i DSGA e i DS per i quali abbondano le reggenze. “Sono state effettuate 1100 immissioni in ruolo di DSGA su 3378. E’ chiaro che le scuole così non possono funzionare. A me questa sembra una falsa partenza”.

“Eppure, la nostra disponibilità a collaborare con il ministero per la riapertura è fuori di ogni dubbio - prosegue il Segretario generale - C’è stato un lavoro sottile di disinformazione, per sostenere che il sindacato remasse contro il riavvio in presenza dell’anno scolastico. E’ una narrazione che va cambiata e per la quale chiediamo ai mezzi di informazione di dire forte e chiaro che nessun docente è stato invitato dal sindacato a non presentarsi a scuola e a presentare istanza per essere riconosciuto ‘fragile’ senza averne i requisiti”.

“Ribadiamo la richiesta al ministero di riattivare tavoli di confronto, poiché siamo disponibili a lavorare nel rispetto dei ruoli per ricostruire la scuola del domani – conclude Serafini. Anche la nostra discesa in campo il prossimo 26 settembre nella manifestazione a Roma di ‘Priorità alla scuola’ rappresenta proprio la nostra vicinanza ai problemi dei docenti, delle famiglie e degli alunni, in particolare quelli con disabilità”


 
Inizio pagina Torna indietro
 
© 2010 SNALS Sede Regionale Emilia Romagna- Tutti i diritti sono riservati.
La sede regionale dello SNALS non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto
Ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 5.5 (800 x 600) - Webmaster