Snals Emilia Romagna Sede Regionale Snals Emilia Romagna
Sede Regionale SNALS
 
   oggi è Martedì 31 Marzo 2020, 14:40, ci sono 351 utenti connessi
Visitatori: 1740063   
 
 
 Home
 News nazionali
 News regionali
 L'opinione del Segretario Regionale
 Organi statutari regionali
 Convocazioni degli organi statutari
 Orari di consulenza
 Link utili
 Contatti
 Le notizie dalle Province
 Segreteria regionale Confsal
 Login
News regionale del 24/01/2011

Titolo: Supplenze assegnate dai Capi di Istituto

In merito  all'assegnazione, dopo il 31 dicembre, delle supplenze  temporanee da parte dei capi di Istituto, in alcune province gli USP ritengono che, quelle che vanno fino al termine delle lezioni, debbano essere assegnate dalle graduatorie di Istituto e non dagli elenchi prioritari.  lo Snals esprime perplessità riuguardo a tale posizione.

Qui di seguito la risposta del segretario regionale ad un gruppo di precari interessati al problema.

"Anch’io penso che abbiate ragione. Ma avete chiesto spiegazioni all’USP di
Forlì-Cesena.? Vi ha, tale, Ufficio , confermato che le supplenze, dopo il
31 dicembre, saranno effettuate dalle graduatorie di istituto e non dagli
elenchi prioritari?
Dico questo perchè ritengo siate semplicemente stati tratti in inganno da
una frase di rito utilizzata per scandire un adempimento formale. Il
regolamento delle supplenze DM 13/06/2007 è antecedente alla normativa
relativa agli elenchi prioritari. Esso prevede (articolo 1, in particolare
comma5 ed articolo 7) che trascorso il 31 dicembre le nomine passino alla
competenza dei Capi d'Istituto che devono utilizzare le graduatorie
d'Istituto. I Provveditorati/CSA/USP/Uffici X(chiamateli come volete dato
che cambiano nome ogni tre mesi…) hanno continuato alla data prevista a
sancire questo passaggio con un atto formale anche dopo l'emanazione della
normativa comunemente denominata "salvaprecari"

L'atto, a mio parere, non è privo di significato per 2 ragioni::

1.      gli elenchi prioritari hanno evidentemente carattere temporaneo ed
eccezionale per cui i relativi decreti devono essere emanati ogni anno e la
loro riproposizione crea sempre maggiori difficoltà applicative: il primo
anno ne è bastato uno, quest’anno ne sono serviti 2, il prossimo anno forse
sarà necessario emetterne 3.

2.      proprio per la loro dipendenza dai decreti che ogni anno li
istituiscono, gli elenchi prioritari sono soggetti ad una notevole
variabilità di tempo per la loro pubblicazione definitiva e nelle more della
loro “costruzione” non si possono usare gli elenchi prioritari dell’anno
precedente (come il Ministero ha più volte precisato perché cessano la loro
validità al 31 agosto), ma si devono utilizzare le graduatorie d’Istituto.



Un ‘ultima considerazione si impone infine come necessaria: se si determina
dopo il 31 dicembre una supplenza annuale fino al 31 agosto, la nomina sarà
effettuata dagli elenchi prioritari o dalle graduatorie d’istituto? A mio
parere questa supplenza:

1.      non può essere annuale perché il regolamento definisce chiaramente
come temporanee tutte le supplenze nate dopo il 31 dicembre;

2.      non può essere al 31 agosto perché il regolamento stabilisce che la
nomina va fatta per lo stretto tempo necessario, perciò anche in caso di
esami o corsi di recupero la nomina viene fatta solo per i giorni di
effettivo servizio.

Quindi anche questa supplenza deve essere assegnata scorrendo gli elenchi
prioritari.

Gli elenchi prioritari sono definiti graduatoria 0 proprio perché il loro
utilizzo, dal momento in cui diventano definitivi fino al 31 agosto, è
prioritario rispetto alle graduatorie d’istituto.

 Certamente la nostra Segreteria provinciale interverrà sull'argomento

Cordiali saluti



Il Segretario regionale Snals"


 
Inizio pagina Torna indietro
 
© 2010 SNALS Sede Regionale Emilia Romagna- Tutti i diritti sono riservati.
La sede regionale dello SNALS non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto
Ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 5.5 (800 x 600) - Webmaster