Snals Emilia Romagna Sede Regionale Snals Emilia Romagna
Sede Regionale SNALS
 
   oggi è Martedì 31 Marzo 2020, 15:42, ci sono 395 utenti connessi
Visitatori: 1740107   
 
 
 Home
 News nazionali
 News regionali
 L'opinione del Segretario Regionale
 Organi statutari regionali
 Convocazioni degli organi statutari
 Orari di consulenza
 Link utili
 Contatti
 Le notizie dalle Province
 Segreteria regionale Confsal
 Login
News regionale del 28/03/2011

Titolo: Taglio agli organici

      

In seguito al taglio degli organici comunicato dall'Ufficio scolastico regionale,lo Snals, unitamente a Cisl, Uil e Gilda, ha sentito il bisogno di esprimere il proprio disagio e la propria irritazione attraverso il seguente comunicato congiunto


Comunicato Stampa

CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS, GILDA  Emilia Romagna

Nella mattinata del giorno 25 marzo u.s. si è tenuto, presso l’Ufficio Scolastico Regionale  dell’Emilia Romagna, il previsto incontro d’informazione tendente a delineare il quadro degli organici di diritto delle scuole della nostra Regione.
CISL Scuola, UIL Scuola,  SNALS e GILDA contestano fermamente gli effetti sugli organici regionali della scuola derivanti dall’attuazione del Decreto interministeriale n° 21e delle norme contenute nella legge 133/08 e 169/08
In Regione si perderanno, per il prossimo anno scolastico, complessivamente  881 posti così distribuiti:
• -277 posti nella scuola primaria
• -244 posti nella scuola secondaria di primo grado
• -395 posti nella scuola secondaria di secondo grado
• Consolidamento dei 35 posti di scuola dell’infanzia  della Val Marecchia, passata dalle Marche alla nostra Regione e che,  solo nominalmente, possono essere valutati come incremento di organico

Proseguendo l’iniziativa di mobilitazione di questi mesi, le scriventi organizzazioni sindacali ritengono si debbano mettere in atto misure forti di contrasto rispetto a decisioni che, se confermate, porranno la scuola regionale in situazione di assoluta precarietà e impoveriranno la qualità dell’offerta formativa.

Di fronte a tale quadro,  si richiede la riapertura della trattativa con il Governo per rivedere complessivamente gli organici della scuola, anche a fronte della richiesta di tempo scuola espressa dalle famiglie e dell’aumento, nella nostra Regione, della popolazione scolastica.

Investire complessivamente nel campo istruzione, come stanno facendo gli altri governi occidentali, pur in un momento di crisi profonda,  risulta essere una necessità per garantirci un futuro migliore.

 

Intendiamo allora  ribadire i seguenti obiettivi che sono al centro della nostra iniziativa:

• garantire una scuola pubblica di qualità che dia risposta alle necessità ed alle richieste delle famiglie riguardo al tempo scuola ed ai bisogni formativi degli studenti;
• dotare le istituzioni scolastiche delle necessarie risorse umane, professionali e finanziarie, senza le quali la parola “autonomia” rischia di diventare uno slogan del tutto privo di significato;
• garantire la sicurezza di studenti e lavoratori della scuola, dando piena e puntuale attuazione alle leggi sulla sicurezza;

Analoghi tagli, per altro non ancora definiti,  ci aspettiamo nel settore ATA ove , nel triennio 09/12, si dovrà andare verso una riduzione del 17% del personale

Sugli obiettivi sopra indicati  le scriventi organizzazioni sindacali promuoveranno la mobilitazione non solo del personale della scuola e dei genitori, ma anche di tutte le forze sociali interessate allo sviluppo del paese.
Richiedono inoltre un intervento forte e puntuale delle forze politiche, degli Enti Locali e della Regione, che non possono dirsi estranei alle sorti della scuola statale, che tanta parte è dello sviluppo democratico e sociale del nostro territorio.

CISL SCUOLA             UIL  SCUOLA           SNALS                   GILDA
Anna Cicognani        Domenico Cassino    Gianfranco Samorì   Antonio  Bonfrisco


 
Inizio pagina Torna indietro
 
© 2010 SNALS Sede Regionale Emilia Romagna- Tutti i diritti sono riservati.
La sede regionale dello SNALS non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto
Ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 5.5 (800 x 600) - Webmaster