Snals Emilia Romagna Sede Regionale Snals Emilia Romagna
Sede Regionale SNALS
 
   oggi è Martedì 31 Marzo 2020, 14:27, ci sono 345 utenti connessi
Visitatori: 1740057   
 
 
 Home
 News nazionali
 News regionali
 L'opinione del Segretario Regionale
 Organi statutari regionali
 Convocazioni degli organi statutari
 Orari di consulenza
 Link utili
 Contatti
 Le notizie dalle Province
 Segreteria regionale Confsal
 Login
News regionale del 07/07/2011

Titolo: Consiglio Regionale

IL  CONSIGLIO  REGIONALE

 
 
-riunito in seduta ordinaria il giorno 7 luglio 2011 presso la sede della Segreteria regionale di  via Bigari n° 17/2 in Bologna
 
-visto lo schema di Decreto ministeriale sugli organici del personale Ata in relazione all’anno scolastico 2011/2012;
 
-viste le disposizioni dell’Ufficio scolastico regionale e le relative tabelle riferite ai tagli complessivi poi dettagliati a livello delle singole province;
 
-sentita la relazione del Segretario regionale
 
 

                                                           PREMESSO

 
Che nella Regione Emilia-Romagna si assiste , già da anni, ad un incremento consistente della popolazione scolastica per cui ogni taglio appare ingiustificabile e punitivo;
 

PRESA  VISIONE

 
Delle tabelle fornite dall’Ufficio scolastico regionale da cui emerge che gli organici ata della Regione subiranno una diminuzione  di 728 unità;
  

ESAMINATI

Gli esiti dei tagli per singoli profili che appaiono  così determinati:
- 6 posti di DSGA,
-139 posti di Assistente amministrativo,
-11 posti di Assistente tecnico
-577 posti di Collaboratore scolastico,
 

 

CONSIDERATO

 
Che appare particolarmente significativo e non sopportabile, dalle Istituzioni scolastiche, il taglio  dei posti riferiti agli Assistenti amministrativi ed ai collaboratori scolastici;
 

ESPRIME  PREOCCUPAZIONE

 
In quanto sembra passare l’equazione : più studenti, meno servizi.

 

DENUNCIA

 
con forza l’esito del  taglio di organici ata  che, aggiunto a quello dei docenti:
  • Metterà in dubbio l’apertura di molti plessi;
  • Renderà precaria la sicurezza all’interno degli edifici scolastici diminuendo i livelli di sorveglianza;
  • Peggiorerà il livello di funzionamento amministrativo proprio nel momenti in cui, alla scuola dell’autonomia, si assegnano nuovi e più gravosi impegni;
  • non garantirà il pieno  ed efficace funzionamento della scuola in base a quanto previsto dagli ordinamenti;
  • peggiorerà in modo irreversibile la qualità della scuola della nostra Regione, ripercuotendosi, di fatto,sulle esperienze più innovative e positive (tempo pieno, tempo prolungato,scuola dell’infanzia, ecc.);
  • non garantirà il diritto allo studio per tutti i cittadini in età scolare;
  • renderà sempre più difficile il processo di inclusione e di integrazione;
  • non garantirà più la scuola dell’eguaglianza dei diritti;
  • lascerà molti lavoratori precari della scuola senza alcuna prospettiva di lavoro.
 
 

DA  MANDATO

 
Al segretario regionale di rappresentare, ai vertici nazionali del Sindacato, la difficile situazione che si determinerà nelle scuole della Regione  al fine di porre in atto strategie sindacali in grado di contrastare  adeguatamente gli effetti di tali tagli.

 

Bologna 7 luglio 2011

 
Per il Consiglio regionale
Il Segretario regionale
Gianfranco Samorì

 
Inizio pagina Torna indietro
 
© 2010 SNALS Sede Regionale Emilia Romagna- Tutti i diritti sono riservati.
La sede regionale dello SNALS non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto
Ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 5.5 (800 x 600) - Webmaster