Snals Emilia Romagna Sede Regionale Snals Emilia Romagna
Sede Regionale SNALS
 
   oggi è Mercoledì 12 Dicembre 2018, 13:48, ci sono 416 utenti connessi
Visitatori: 1639229   
 
 
 Home
 News nazionali
 News regionali
 L'opinione del Segretario Regionale
 Organi statutari regionali
 Convocazioni degli organi statutari
 Orari di consulenza
 Link utili
 Contatti
 Le notizie dalle Province
 Segreteria regionale Confsal
 Login
News regionale del 06/12/2013

Titolo: Consiglio regionale

IL  CONSIGLIO  REGIONALE

 
 
-riunitosi in seduta ordinaria il giorno giovedì 5 dicembre 2013 presso la sede della Segreteria regionale di  via Bigari n° 17/2 in Bologna
 
-vista la bozza di Legge di Stabilità sulla quale, peraltro, incombono migliaia di emendamenti
 
-sentita la relazione del Segretario regionale
 
 
 

                                                         CONSIDERATO

 
Che le misure che il Governo si accinge a prendere, e che sono state abbondantemente pubblicizzate sulla stampa, manifestano apertamente il proprio carattere punitivo nei confronti del Pubblico impiego e  della Scuola  e del suo personale;
 
 

                                            ESPRIME  PREOCCUPAZIONE

 
Nei confronti di una  politica che, seppur in un momento delicato della situazione finanziaria ed economica  dell’Italia, dell’Europa e del Mondo intero, non sembra ormai più in sintonia con le richieste della società civile e che, dovendo recuperare fondi, non trova di meglio che colpire sempre e prioritariamente il Pubblico impiego ed , in particolare, la Scuola rinunciando ad elementari criteri di equità:

 

 

RITIENE  INACCETTABILI

 
I seguenti punti della manovra così come appaiono dalla bozza attualmente disponibile:
 
  • Blocco dei Contratti a tutto il 31-12-2014
  • Blocco degli scatti di anzianità a tutto il 31-12-2014
 
 
RILEVA
 
Che tali misure seguono alla L .128 dell’11 novembre 2013 che, pure non risolve alcuni problemi fondamentali per la scuola quali:
 
  • L’istituzione dell’organico funzionale
  • La risoluzione delle aporie derivanti dalla L.Fornero che modifica il sistema pensionistico senza permettere vie d’uscita a coloro che hanno maturato i requisiti (quota) 96 a tutto il 31/08/12
 
DENUNCIA
 
Il pressappochismo di alcune misure quali
 
  • Le immissioni in ruolo di personale docente ed ata ma ad invarianza di spesa per cui non si comprende quante saranno effettivamente le nuove immissioni e quali saranno gli sviluppi stipendiali di tale personale
  • L’obbligatorietà della formazione per i docenti delle zone a rischio  i cui studenti non abbiano raggiunto livelli di apprendimento sufficienti attraverso la valutazione dei test Invalsi
  • Gli stanziamenti complessivi per la scuola, per altro rivolti quasi esclusivamente agli studenti e che ammontano a circa 400 milioni di euri. Si tratta di risorse sostanzialmente sottratte alla scuola medesima facendo parte del pacchetto di cui alla L.440/97
  • Le incursioni in materia contrattuale come quelle relative alla  formazione
  • Il cammino professionale previsto per gli inidonei che è lontano da assicurare i diritti a tale personale
 
 
INVITA
 
Il segretario regionale a verificare, nella prossima Conferenza regionale dei segretari provinciali prevista per il 20 dicembre 2013, se sussistano le convergenze per proclamare, per la Regione Emilia-Romagna, il blocco , a tempo indeterminato, di tutte le attività accessorie non obbligatorie quali, ad esempio, viaggi di istruzione, progetti ed attività collegate al FIS, sostituzione dei colleghi assenti, indisponibilità ad accettare fino a 6 ore di insegnamento aggiuntivo etc..
 

DA’  MANDATO

 
Al segretario regionale di rappresentare, ai vertici nazionali del Sindacato, la contrarietà  del Consiglio regionale dell’Emilia – Romagna,  nei confronti di una manovra che  non appare equa e che , come ormai , da tempo, è  purtroppo divenuta prassi, penalizza pesantemente il Pubblico impiego,la scuola ed il suo personale che già tanto ha dato, nei mesi scorsi, per contribuire ad un faticoso risanamento del Paese
 

Bologna 5 dicembre 2013

 
Per il Consiglio regionale
Il Segretario regionale
Gianfranco Samorì
 
 
 

 
Inizio pagina Torna indietro
 
© 2010 SNALS Sede Regionale Emilia Romagna- Tutti i diritti sono riservati.
La sede regionale dello SNALS non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto
Ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 5.5 (800 x 600) - Webmaster