Snals Emilia Romagna Sede Regionale Snals Emilia Romagna
Sede Regionale SNALS
 
   oggi è Mercoledì 5 Ottobre 2022, 01:55, ci sono 143 utenti connessi
Visitatori: 1918642   
 
 
 Home
 News nazionali
 Dirigenti scolastici
 Organi statutari regionali
 Convocazioni degli organi statutari
 Orari di consulenza
 Link utili
 Contatti
 Le notizie dalle Province
 Segreteria regionale Confsal
 Login
News regionale del 01/06/2022

Titolo: Mobilità DS

 

 

 

*    RESOCONTO INFORMAZIONE SINDACALE SULLA MOBILITA’ DEI DIRIGENTI SCOLASTICI

Si è svolto l’incontro da remoto, presso la DGPER del MI, sulla nota annuale relativa alla mobilità dei dirigenti scolastici.

Il Direttore della DGPER ha illustrato la circolare che riprende quella dello scorso anno. Le principali novità derivano dall’articolo 19-quater del decreto-legge n.4 del 27 gennaio 2022. La citata disposizione introduce una deroga al vigente contratto collettivo, da un lato elevando al 60% la percentuale rimessa alla mobilità interregionale, dall’altro richiedendo anche l’assenso da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale della regione richiesta.

La domanda per la richiesta di mobilità deve essere presentata entro i termini che saranno comunicati all’Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza. Con le domande di mobilità interregionale dovrà essere formalmente richiesto anche l’assenso alla mobilità interregionale del Direttore generale della regione di appartenenza. I Direttori Regionali adotteranno i provvedimenti di accoglimento o diniego della domanda di mobilità in ingresso entro il 15 luglio 2022.

I Direttori Regionali dovranno comunicare entro il 24 giugno 2022 alla DGPER l’assenso alla procedura di immissione in ruolo interregionale ex art. 1, comma 92, della legge 13 luglio 2015, n 107 per l’a.s. 2022/2023, ed entro il 15 luglio 2022 il numero dei posti di dirigente scolastico vacanti e disponibili, residuati a seguito delle operazioni di mobilità. Su tali posti la DGPER calcolerà la quota relativa al 20% da destinare ad eventuali soggetti idonei inclusi nella graduatoria di cui al DDG 13 luglio 2011 della regione Campania.

In caso di domande di mobilità interregionale in ingresso in eccedenza rispetto alla quota di posti a ciò destinabile, calcolata ai sensi dell’articolo 19-quater sopra riportato, la Circolare suggerisce di adottare i criteri di priorità, riferiti alle fattispecie previste dal CCNL 2010.

Prendiamo atto che l’amministrazione continua a non considerare vacanti le sedi con personalità giuridica ai sensi della legge 178/2021, nonostante le risorse stanziate per lo scopo delle quali non si riescono quindi a comprendere le ragioni. Riteniamo invece possibile attribuire incarichi annuali provvisori per alleviare i disagi dei colleghi.

Lo Snals-Confsal ha espresso le seguenti osservazioni sulla nota:

ü  riteniamo inaccettabile il ritardo con il quale il MI ha fatto pervenire la bozza rispetto ai tempi ivi previsti per la scadenza delle domande di mobilità;

ü  bisogna indicare espressamente che non deve essere attuato il principio della rotazione degli incarichi per i dirigenti scolastici, anche perché le scuole non rientrano nelle fattispecie dell’allegato 2 del PNA;

ü  bisogna invitare i direttori regionali all’applicazione integrale delle previsioni della Legge 104/92; non ci appare opportuno il semplice invito a tenere in debita considerazione la legge;

ü  bisogna considerare come base di calcolo dei posti disponibili anche quelli relativi a istituzioni scolastiche dimensionate in deroga ai parametri ordinari e che per il prossimo anno scolastico conservano la personalità giuridica;

ü  per i criteri della mobilità interregionale ci sembra opportuno “indicare” piuttosto che “suggerire” l’applicazione dell’art 9 del CCNL del 2010. Fermo restando poi che l’applicazione del comma 2 lettera a) di questo articolo vada assunto con le dovute cautele dal momento che la valutazione dei dirigenti scolastici è ancora del tutto sperimentale e tra l’altro non obbligatoria, il primo criterio che riteniamo equo è il rispetto della posizione nella graduatoria del concorso di cui al ddg del 2017. In quei posizionamenti sono cumulati non solo i punteggi delle prove di esame ma anche tutti i titoli dei candidati.

A tal fine per dare piena attuazione all’esercizio dei diritti introdotti dall’art 9 del CCNL del 2010 sarebbe opportuno, anche per garantire maggiore trasparenza, automatizzare il sistema di inoltro delle domande. In tal modo sarebbero definite tutte le situazioni da esporre, evitando disparità e difformità delle domande. L’art 9 prevede al comma 3 ulteriori e specifiche situazioni che se non esposte potrebbero danneggiare i richiedenti.

Tra l’altro, andrebbe data la possibilità, ai dirigenti che intendono produrre istanza di mobilità interregionale contestualmente a istanza di mutamento di incarico all’interno della regione di servizio, di indicare l’ordine di trattamento delle istanze.


 
Inizio pagina Torna indietro
 
© 2010 SNALS Sede Regionale Emilia Romagna- Tutti i diritti sono riservati.
La sede regionale dello SNALS non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto
Ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 5.5 (800 x 600) - Webmaster